Cronaca Pozzallo 06/07/2017 12:28 Notizia letta: 1226 volte

Dopo il tonno rosso, il pescespada abusivo

25 chili di pesce sequestrato
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/06-07-2017/dopo-tonno-rosso-pescespada-abusivo-500.jpg

Pozzallo - Dopo il sequestro di 90 chili di tonno rosso in tranci privo di tracciabilità, effettuato il 04 luglio, il giorno dopo i militari della Capitaneria di Porto di Pozzallo, nel corso dei controlli giornalieri sulla filiera ittica, hanno scoperto e sequestrato, in prossimità del porto piccolo di Pozzallo, alcuni esemplari di pesce spada per circa 25 chili in totale, catturati e appena sbarcati da un motopesca locale, che aveva appunto terminato la propria battuta di pesca ed era ritornato all’ormeggio all’interno del predetto scalo ibleo, senza essere in possesso dell’autorizzazione di pesca ministeriale per tale tipologia di pescato.

L’intervento è il risultato di mirati accertamenti ed appostamenti diurni e notturni, che hanno consentito di individuare subito il trasgressore, un pescatore professionista locale, sanzionato con un verbale amministrativo di 4mila euro e il sequestro del pescato abusivamente catturato.

Il pesce spada infatti, rientra tra le specie protette che prevedono determinati contingenti e limiti precisi di cattura fissati dal Ministero, che rilascia apposita autorizzazione di pesca ad un numero limitato di motopesca autorizzati, tra i quali non rientrava quello fermato e sanzionato dai militari della Guardia Costiera di Pozzallo.

Redazione