Scuola Pozzallo 23/05/2015 19:32 Notizia letta: 2383 volte

Un flash mob contro la violenza

Degli studenti
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-05-2015/un-flash-mob-contro-la-violenza-500.jpg
  • http://pozzallo.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-05-2015/1432402417-1-un-flash-mob-contro-la-violenza.jpg&size=742x500c0
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-05-2015/un-flash-mob-contro-la-violenza-100.jpg
  • http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/23-05-2015/1432402417-1-un-flash-mob-contro-la-violenza.jpg

Pozzallo - Tutti insieme gli alunni di tutte le classi della scuola primaria di secondo grado, e due classi V della scuola primaria, dell'istituto Comprensivo Rogasi per dire no ad ogni forma di sopruso, contro le mafie, contro le violenze sulle donne, contro ogni forma di razzismo, contro lo strozzinaggio. No ad ogni forma di violenza. No alle mafie. Alla fine di un lungo progetto didattico, in ricordo della strage di Capaci scrivendo, ballando e cantando insieme. Una giornata promossa dalla dirigente Carmela Casuccio, sensibile a tale tematiche, ed organizzata dagli insegnanti Pediliggieri, Di Stefano, Basile, Smarrocchio e Strano. Dal flash mob a danze di gruppo, da canti sino alle lenzuola bianche e arancioni al vento dalle finestre dell'istituto, per ricordare la lotta contro ogni forma di violenza fisica e psicologica, l'iniziativa ha rappresentato un modo alternativo per i giovani per ricordare il 23 maggio di 23 anni fa. Un no tra palloncini e striscioni, scarpe rosse, poesie, riflessioni, inno d'Italia, e balli sino ai cento passi di Peppino Impastato.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg