Lettere in redazione Pozzallo 20/05/2015 19:55 Notizia letta: 2609 volte

Ammatuna: immigrazione, la colpa non è della domandina

Polemica col senatore Giovanni mauro
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/20-05-2015/ammatuna-immigrazione-la-colpa-non-e-della-domandina-500.jpg

Pozzallo - La mancata erogazione di fondi per il Comune di Pozzallo, relativamente alla questione ‘‘Immigrazione’’, non si può ridurre, come maldestramente vorrebbe fare capire qualche deputato nazionale giunto a Pozzallo per fare polemica e non certo per risolvere i problemi, alla mancata presentazione di una semplice domandina.
E la dimostrazione di ciò consiste nel fatto che Lampedusa ha visto l’erogazione di 20 milioni di euro senza aver presentato alcuna domanda e senza progetti pronti (visto che i progetti li sta preparando una equipe inviata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri)!
Il Comune di Pozzallo, tra l’altro, complice la grave crisi economica che sta attraversando a causa della incredibile mole di debiti accumulati nel passato, non ha attualmente nella sua pianta organica tecnici abilitati ad effettuare progettazioni, né può conferire incarichi esterni.
In questo senso valutiamo favorevolmente la disponibilità ufficializzata dall’ASCOM locale di collaborare con il Comune per la redazione di progetti senza spese per l’Ente: esamineremo la proposta e saremmo ben lieti di apprezzarne la fattibilità. Questo, infatti, è il momento in cui la Città deve coordinare tutte le sue forze per raggiungere un obiettivo che deve unire senza distinzione di maglie, categorie, interessi.
Su questa vicenda, inoltre, desidero che i miei cittadini sappiano che ho utilizzato tutti i canali possibili ed immaginabili per cercare di fare arrivare le somme di denaro promesse alla mia città, definita ‘‘capitale mondiale dell’accoglienza’’, ma che poi, nei fatti, pur dietro innumerevoli promesse anche di alte cariche dello Stato, non viene compensata attraverso misure adeguate che permettano il rilancio dell’immagine e lo sviluppo turistico, duramente provato proprio a causa del flusso migratorio.
Io sono il Sindaco di questa città, e sono orgoglioso di esserlo! Pozzallo è una città che non ha voltato le spalle alle migliaia di migranti che attraversano il Mediterraneo in cerca di una vita migliore.
Ma devo anche puntualizzare che io sono il Sindaco di circa 20 mila cittadini che, ormai da troppo tempo, attendono risposte dallo Stato. Se tali risposte non dovessero arrivare entro tempi rapidi mi sento di annunciare, fin da adesso, di essere pronto ad effettuare azioni eclatanti per far comprendere all’Italia e all’Europa intera lo stato di estremo disagio che stiamo vivendo in questa città”

Luigi Ammatuna
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510938881-3-toys.jpg