Economia Pozzallo 31/12/2014 00:02 Notizia letta: 2801 volte

Vega concede il bis

Sblocca Italia
http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-12-2014/vega-concede-il-bis-500.jpg

Pozzallo - Il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti ha detto si alla realizzazione di Vega B, la piattaforma marina che affiancherà Vega A, in servizio a largo di Pozzallo dal 1987. Ad annunciare la notizia della firma del decreto è stato il deputato regionale Bruno Marziano, presidente della Terza Commissione Attività produttive dell’Assemblea Regionale Siciliana. «Si conclude un percorso di autorizzazioni – ha dichiarato il parlamentare regionale – teso a garantire il massimo rispetto per l’ambiente, la sicurezza totale della piattaforma e l’adozione di tutte le nuove tecniche utili a garantire la salvaguardia della fauna e della flora marina».

A breve inizieranno i lavori per la costruzione della piattaforma che servirà a sfruttare una parte di giacimento attualmente non raggiungibile dalla “A” che, senza il raddoppio, avrebbe visto esaurirsi il proprio compito nei prossimi 3-4 anni obbligando Edison ed Eni alla chiusura dell’impianto.

La Vega B costerà 100 milioni di euro, sarà molto più piccola dell’attuale e peserà un quinto della Vega A. 

Di benefici ha parlato anche Marziano che ipotizza la costruzione della nuova piattaforma a Punta Cugno, territorio di Augusta, o Marina di Melilli, dove già è stata costruita la Vega A. “Sarebbe il rilancio della zona industriale nel settore della metalmeccanica. Oltre a diventare un polo di eccellenza, si schiuderebbero possibilità di lavoro per decine di imprese e per oltre 2 mila addetti».

Sono tredici, invece, le concessioni già rilasciate o in attesa della proroga della Regione per le trivellazioni on-shore, cioè su terraferma, per le quali ha competenza l'assessorato regionale al Territorio e all'Ambiente.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1505383848-3-peugeot.jpg