Scuola Pozzallo 31/10/2013 16:54 Notizia letta: 2350 volte

Allo scientifico di Pozzallo la festa dell’accoglienza

Benvenuto alle prime
http://pozzallo.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/31-10-2013/1396118768-allo-scientifico-di-pozzallo-la-festa-dellaccoglienza.jpg&size=667x500c0

Pozzallo - Festa dell'accoglienza, ieri mattina, all'Istituto di istruzione Giorgio La Pira, sezione Liceo Scientifico.
Il nuovo rappresentante di Istituto degli studenti, Marta Privitera, ha dato il saluto di benvenuto alle classi prime. Nel corso della festa sono stati letti alcuni testi di Pablo Neruda. Giovani studenti provenienti da Barcellona hanno letto poesie in catalano. A seguire sono stati eseguiti brani musicali cantati da alcuni ragazzi dell'Istituto scolastico.
Quindi si é passati alla consegna degli attestati di partecipazione ai partecipanti al concorso "Raccontami il tuo sogno".
I ragazzi che frequentano la scuola, infatti, attraverso la poesia o il disegno, hanno avuto la possibilità di esprimere il loro ingegno, spiegando i loro sogni e le loro aspettative sul futuro.
Al primo posto si é classificato Emanuel Galifi, con una poesia che parla dei sogni e della voglia di perseguirli anche attraverso la disciplina e lo studio. Secondo classificato un gruppo composto da Antonino Scala, Adrian Hrubaru e Gioele Gennuso. Al terzo posto si è classificato il gruppo composto da Alessio Cicero, Federica Fronterrè, Laura Macauda, Rossella Scifo.

Il Sindaco Luigi Ammatuna rivolgendosi agli alunni ha spiegato che " la festa dell'accoglienza in una scuola é importante perché offre la possibilità di accogliere e conoscere i nuovi alunni che dovranno affrontare il quinquennio scolastico".
Il primo cittadino ha ringraziato il dirigente scolastico ed il corpo docenti per l'invito a presenziare a questa festa di inizio anno ed ha approfittato dell'occasione per ribadire l'attuale stato di difficoltà riguardante l'eccessiva presenza di migranti che stanno impensierendo soprattutto donne e bambini che, negli ultimi tempi, sono stati anche molestati .
"Voglio sfatare un luogo comune - ha concluso il Sindaco - secondo il quale i ragazzi di oggi non hanno valori. Non é vero, perché tanti si impegnano nel sociale e cercando di trascorrere il tempo insieme in modo costruttivo".

Al termine della festa, il Sindaco ha dato il benvenuto ai ragazzi spagnoli ospiti a Pozzallo, augurando loro un felice soggiorno.

Redazione
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1511111429-3-torre.gif