Scuola Pozzallo 09/09/2012 20:46 Notizia letta: 2616 volte

Bambina disabile di Pozzallo, passi avanti per l'insegnante di sostegno

Il prof è stato assegnato ad altro istituto
http://pozzallo.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=http://www.ragusanews.com//immagini_articoli/09-09-2012/1396121621-bambina-disabile-di-pozzallo-passi-avanti-per-l-insegnante-di-sostegno.jpg&size=393x500c0

Pozzallo - Passi avanti per la questione che interessa in città Martina, la ragazzina affetta da Sindrome di Down, che quest’anno non avrà il “vecchio” insegnante di sostegno, Giuseppe Minardo, assegnato invece per questo anno ad altro istituto. La richiesta avanzata dai genitori arriva all'Ufficio Scolastico Regionale e si attende risposta, con i genitori pronti ad eclatanti azioni di protesta se le spiegazioni date dai responsabili  non saranno positive per la loro Martina. Ed anche il docente interessato ora  interviene a supportare l’azione dei genitori. “Comprendo i timori dei genitori di Martina- spiega Giuseppe Minardo- temono di ricadere nell'oscurità in cui hanno vissuto per tanti anni, che il miracolo, grazie alla mia azione didattica-educativa ed alla costante collaborazione di tutti i colleghi del Consiglio di classe, possa annullarsi. Martina era una bambina chiusa, asociale, e con un forte deficit nel linguaggio per cui si richiedeva un'azione educativa mirata, cosa che ho immediatamente fatto cercando di ottenere la sua fiducia e di trasmetterle quel calore umano capace anche di smuovere le montagne. Il tutto è stato fatto per portare avanti un progetto che possa farle acquistare una certa autonomia. Penso di esserci riuscito, e adesso? Per me qualsiasi sede di servizio ora sarà ben accetta, ma ho un dovere morale nei confronti della bambina che non può essere sottaciuto.” Ed intanto la vicenda arriva anche in Consiglio Comunale con la proposta di nominare, in tempi rapidi, una rappresentativa bipartisan tra i consiglieri comunali che si faccia portavoce della volontà del consiglio di sostenere le motivazioni della famiglia che richiede per continuità educativa lo stesso docente per il nuovo anno scolastico. La delegazione, “senza entrare nel merito di ciò che fa il Provveditorato per la delicata questione” come ha sottolineato il presidente della Civica assise Gianluca Floridia, dovrà farsi portavoce di questa istanza presso gli uffici addetti per dare forza e sostegno alla famiglia. “Una civica assise- ha commentato Floridia- che sinora si è distinta per agire in maniera unanime per questioni di sostegno al sociale ed alla legalità non può non farsi portavoce di questa istanza a favore di una nostra giovane cittadina disabile.”

Rosanna Giudice
http://www.ragusanews.com//immagini_banner/1510938881-3-toys.jpg